Ragazzina

{Ad Angela Cosentino}
ancora belli i capelli e biondi così giovane la pelle ragazzine le ginocchia come sei forte infine... ti fossi superata avresti infranto il muro del sordo il sordo che non vuol sentire, il cieco che fugge davanti alle verità lampanti, il cieco che nega le verità nascoste, e ti sei fatta muta per non intrometterti nelle cose che ti riguardano, come un sacrificio umano di fronte all'incompetenza "così impara" hai detto ma cosa vuoi che imparino, i morti in piedi, dalla vita che ti fugge
scrivo


© traccefresche 1999 Creative Commons License
Questo sito è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.